Gio. Apr 9th, 2020

“ON AIR!” – TRANI: “Il problema all’anca di Pastore? Di solito succede ai sessantenni”, MELLI: “Quella di Bergamo è una partita disperata per la Roma”, CORSI: “Anche un pareggio non sarebbe male”, MAGNI: “Le parole di Petrachi hanno infastidito Friedkin”

5 min read
Spread the love

“ON AIR!” – TRANI: “Il problema all’anca di Pastore? Di solito succede ai sessantenni”, MELLI: “Quella di Bergamo è una partita disperata per la Roma”, CORSI: “Anche un pareggio non sarebbe male”, MAGNI: “Le parole di Petrachi hanno infastidito Friedkin”

ULTIME NEWS AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo): “Questa vicenda è quasi simpatica, e cioè che al VAR delle partite della Lazio ci sia sempre Mazzoleni… Friedkin arrabbiato con Petrachi per le sue parole? Non commento le notizie di altri. Quello che so io è che la Roma ha precisato che le parole di Petrachi, parole molto forti perchè parla di calunnie di vigliacchi, sono pensieri personali del ds. Secondo la Roma ha il diritto di esprimere le sue idee… Non so sinceramente quali sono state le reazioni di Friedkin…”

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “A me di Petrachi non me ne può fregare di meno, anzi a dirvela tutta mentre parlava dicevo: “Ma guarda questo che sta combinando“. Il problema è come mai ogni anno nella Roma ci deve essere qualcuno chiamato a giustificare le proprie cose. Luis Enrique è andato via e ne è arrivato un altro, allo stesso modo Petrachi andrà via e ne arriverà un altro. Io, Ugo Trani, Cecchini, Valdiserri, invece ci staremo sempre… Però l’ambiente non esiste, il problema non siamo noi… ”

Giovanni Cervone (Rete Sport): “Quando i risultati non arrivano, bisogna coprirsi e aspettare tempi migliori. La Roma non deve snaturarsi, ma Fonseca è bravo a cambiare se lo fa, vuol dire che non ha i paraocchi. Gli uomini a disposizione non so se possono garantirgli quello che lui pretende…”

Ugo Trani (Rete Sport): “Santon ha sbagliato pesantemente le ultime due gare, non penso che possa essere riproposto. L’operazione all’anca di Pastore? Di solito succede a gente di 50-60 anni. Può essere anche un problema di postura. Lui può andare da tutti gli specialisti che vuole, ma se non ti passa il dolore devi ricorrere all’intervento. Questa è una rosa che deve essere riqualificata dalle prossime prestazioni. Ieri vedevo il Milan, e ci sono giocatori che oggi sarebbero titolari nella Roma e che fino a qualche tempo fa nessuno ci pensava, giocatori come Bennacer e arrivo a dire Castillejo….giocatori che da te farebbero i titolari. Ma vatti a vedere la panchina dell’Atalanta di domani: Pasalic, Hateboer, Muriel, Malinovsky…li prendereste? Capito cosa voglio dire? Se i tuoi non ripartono con i risultati, ti sermbreranno sempre inferiori a quelli delle altre squadre…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “C’è molta confusione sullo stadio, su Vitek, su Pallotta, su Friedkin, su tutto. Non c’è nulla di concreto. Io penso che con l’Atalanta anche un pareggio va bene, poi loro hanno la Champions… Atalanta e Roma hanno due difese scarse, non penso finirà 0 a 0… Vogliamo dire un 2 a 2? Oppure vinciano 2 a 1, così andiamo tranquilli…”

Alessandro Angeloni (Rete Sport): “Secondo voi cosa non è piaciuto alla Roma delle parole di Petrachi? Io penso non siano piaciuti i toni, che non ho mai sentito da un dirigente della Roma in questi anni. E’una cosa che non fa parte del dna della Roma. E soprattutto il fatto che quella fosse la conferenza stampa di tre possibili patrimoni della Roma, che in quel momento sono stati messi al’angolo… Il giorno dopo l’attenzione mediatica è stata tutta rivolta verso Petrachi. A me tra l’altro non me ne frega assolutamente niente dell’attacco ai giornalisti, ma soprattutto risponde a Dzeko, Fonseca, il nuovo proprietario…è questa secondo me la grande anomalia…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Se la conferenza di Petrachi è stata concertata è una cosa e allora questa è la posizione della Roma, altrimenti queste dichiarazioni equivalgono a delle dimissioni. Non penso che certe cose puoi dirle senza l’appoggio del club. Se sei d’accordo sul fatto che andrai a contrattaccare i giornali, è una cosa, se invece non hai concordato questo tipo di strategia in una conferenza stampa che serviva a tutt’altro, è imbarazzante… Se la cosa non è stata concordata, dopo quelle parole io ti caccio… Le parole che dice sulla nuova proprietà secondo me hanno dato molto fastidio a chi sta arrivando…”

Daniele Lo Monaco (Tele Radio Stereo): “Roma col 4-1-4-1? Mi fa ridere, è 4-2-3-1 e basta. Può essere che Fonseca abbia provato dei movimenti diversi, ma anche con Mancini a centrocampo era sempre 4-2-3-1. Giocano Mancini e Veretout davanti alla difesa, il 4-2-3-1 ci sarà anche a Bergamo, non ci sono dubbi. Quella di domani rischia di essere una partita molto nervosa, giocata sui nervi. Sarà la solita Atalanta, Gasperini ha un’occasione clamorosa per mettere al riparo il quarto posto… Per la Roma davvero questa è una finale, anche pareggiando la situazione resterebbe contenuta. Ma se perdi… Anche prima del derby molti avrebbero pareggiato firmando col sangue, io non firmerei per un pareggio domani…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “La Roma? Penso che le ultime siano state troppo negative per non spingere Fonseca a cambiare qualcosa… Devi fare qualcosa, devi provare. Vedremo questo 4-1-4-1 per limitare le fasce dell’Atalanta… Serve una prestazione tipo derby, serve coraggio ma anche arroganza, altrimenti rischi di subire. Non sarà facile, vai in casa delle squadre più forti, ma la Roma deve dare un segnale di svolta altrimenti rischi di vanificare la stagione…Pronostico? Due…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Partita difficilissima, la Roma è in emergenza mentre l’Atalanta ha il vento in poppa. La Roma deve cambiare tutto, il mese di gennaio è stato disastroso. Fonseca deve togliere i giocatori discontinui, e mettere i vari Peres, Perez… Anche un pareggio per la Roma può essere un bel risultato, fermi la situazione e poi speri di poter recuperare… Pronostico? Uno…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Ataltanta favorita in modo netto, per la Roma un pareggio a Bergamo sarebbe un trionfo. L’Atalanta è terribile, è una squadra che infierisce e può diventare molto complicata per la Roma. Ha giocatori indemoniati, che ti arrivano da tutte le parti. Questa è una squadra difficile da arginare, partita complicatissima. Per la Roma un pari sarebbe un risultato eccellente… Pronostico? Uno…”

Franco Melli (Radio Radio): “Partita disperata per la Roma, una sconfitta aprirebbe una crisi di proporzioni inimmaginabili. Ci sarebbe un danno economico oltre a quello tecnico senza quarto posto. La posizione di Fonseca rischia di mettersi in pericolo, ora questo allenatore sembra completamente nel pallone e la sua posizione diventerebbe vacillante… Pronostico? Uno…”

Redazione Giallorossi.net

Fonte
Author: Giallorossi.net

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
RSS
Follow by Email
Instagram