Gio. Apr 9th, 2020

Coronavirus, gli Stati Uniti superano Cina ed Italia con 81.488 casi

2 min read
Spread the love

Un numero esorbitante di positivi al COVID-19 è quello che arriva in queste ore dagli USA, dove la curva degli infetti e dei decessi ha subito una grave impennata.
A comunicare i numeri è il New York Times il quale afferma che con 81.488 casi accertati, l’America ha superato Cina ed Italia e i casi potrebbero non fermarsi qui.

Emergenza Coronavirus e misure adottate

È risaputo che l’America ha oltre 330 milioni di residenti, tutti potenzialmente a rischio infezione da Coronavirus e solo in queste ore si sono registrati oltre 100 decessi che portano a 1.178 il numero dei morti di COVID-19.

Trump sta adottando tutte le misure del caso, necessarie, mettendo d’accordo e ringraziando democratici e repubblicani per aver approvato all’unanimità il pacchetto di incentivi al Senato da duemila miliardi di dollari per fronteggiare l’emergenza.

Il punto sulla situazione a New York City ed altri Stati

Numeri impressionanti raggiunti nel giro di pochi giorni sono anche quelli che arrivano da New York City: oltre 37 mila casi accertati nella città della Grande Mela, messa in ginocchio dal nemico invisibile che sta facendo tremare il mondo intero.

Il primo cittadino di New York di origini italiane, De Blasio, ha ipotizzato che per settembre, metà della metropoli potrebbe risultare positiva al Coronavirus. Si dice preoccupato il sindaco della Grande Mela che non vuole creare falsi allarmismi e nemmeno perdere il controllo, ma i dati che arrivano dagli ospedali, dove i medici e gli infermieri denunciano uno “scenario apocalittico“, non sono incoraggianti.

Preoccupa anche e soprattutto, la situazione in Louisiana dove il focolaio non è più sotto controllo: 2.300 nuovi casi ed 83 vittime, gli esperti la definiscono la crescita più veloce del mondo, quasi alla pari con Spagna ed Italia.

Se in Italia si indaga sulla Fiera internazionale del gelato come episodio scatenante dell’inizio epidemia, in America tutte le investigazioni sono incentrate sul famoso “Mardi Gras“, che il 25 febbraio di ogni anno attira centinaia di migliaia di persone che affollano locali e strade.
Situazione particolarmente critica e tenuta sott’occhio anche in New Jersey, Washington e in Florida.

Per seguire tutte le news sul calcio Napoli clicca QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
RSS
Follow by Email
Instagram