Marzo 7, 2021
Bonatti: «Voglio grande attenzione. Lo stop ci ha aiutato in una cosa»

Bonatti: «Voglio grande attenzione. Lo stop ci ha aiutato in una cosa»

Spread the love

Andrea Bonatti, tecnico della Juventus Primavera, ha parlato in vista del ritorno in campo contro il Sassuolo: ecco le sue parole

Andrea Bonatti parla del ritorno in campo della Juventus Primavera contro il Sassuolo. Ecco le sue parole su Juventus TV.

SENSAZIONI«Molto positive, tanta voglia dopo tanti mesi passati a fare allenamenti e ad ottimizzare le tante risorse. Le sensazioni sono positive perchè nonostante tutto i calciatori si sono allenati con grande partecipazione e questo ci lascia fiduciosi per questo tour de force».

COME STA LA JUVE «Sono state buone amichevoli, abbiamo affrontato due squadre forti al di là del risultato che lascia il tempo che trova. Positive perchè ci hanno dato buone indicazioni e abbiamo ripreso una certa continuità che era mancata per causa di forze maggiori. Da sabato in poi deve crescere il livello di attenzione».

QUOTIDIANITA’ NELLO STOP «Abbiamo approfittato dello stop per incentivare le relazioni che penso siano alla base per migliorare l’acquisizione delle conoscenze specifiche del gioco e avere un’apertura mentale per accettare l’imprevedibilità del momento e delle tante variabili che ci sono con il Covid».

IN CAMPO «Chi ha avuto continuità ha avuto una notevole crescita. Lo staff ha gestito le differenze di ognuno, i giocatori che erano a disposizione dell’U23 e della prima squadra dovevano essere gestiti diversamente con i carichi di lavoro, come chi viene da una positività o da acciacchi che sono normali».

ESPERIENZE IN UNDER 23 E PRIMA SQUADRA – «Si matura e ci si affaccia ad un contesto di adulti e professionistico. Si capiscono le dinamiche in cui in ogni partita si ci gioca qualcosa di importante. Un altro aspetto può essere quello legato all’attenzione deii particolari e alla professionalità che i ragazzi devono acquisire per trasferirli nel contesto della Primavera».

SASSUOLO «Penso che ora la cosa più difficile sia avere un livello di attenzione alto, magari lo abbiamo pagato a Roma nei primi 10 minuti. Mi aspetto di vedere una maturazione da questo punto di vista».

CAMPIONATO «Credo che il calendario serrato possa creare per alcune squadre qualche problema, credo sia ricollegabile a come la società abbia saputo gestire questo grande periodi di inattività. C’è curiosità di vedere se si continua con le solite favorite o a qualche sorpresa».

YOUTH LEAGUE«Credo che sia una competizione prestigiosa a cui la Juventus accede per diritto acquisito grazie alle prestazioni della prima squadra ma che anche a livello di settore giovanile ha dato dimostrazione di voler portare ad un livello più alto la capacità di prestazione. La affrontiamo con determinazione e voglia di sorprendere».

LEGGI ANCHE: Juve-Sassuolo Primavera, è Bonatti contro Bigica: c’è un trend da invertire

Leggi su Juventusnews24.com

Please follow and like us:

Lascia un commento

RSS
Follow by Email
Instagram