Marzo 4, 2021
Rigore di Insigne da ripetere? Chiellini in area, ma la polemica è sterile: il motivo

Rigore di Insigne da ripetere? Chiellini in area, ma la polemica è sterile: il motivo

Spread the love

Quel rigore Insigne lo ricorderà a lungo. Dal dischetto, dagli undici metri, Lorenzo si è fatto ipnotizzare dal momento, un po’ dalle gambe che forse tremavano. Mancavano dieci minuti al termine della finale: palla a lato, speranze di rimonta del Napoli che si sono infrante lì. Chiaramente, il momento più decisivo di una partita in cui il Napoli non ha brillato, ma che aveva quanto meno riacciuffato per i capelli. Niente da fare, però. La partita va analizzata nel corso dei novanta minuti e non ci si può fermare ad un solo episodio.

RIGORE INSIGNE DA RIPETERE? CHIELLINI IN AREA, MA LA PRASSI È UN’ALTRA

Tra l’altro, l’errore di Insigne non è altro che un errore di campo, di quelli che nel calcio esistono e vanno accettati. Così come i verdetti del campo. Con un nodo in gola, ma vanno accettati. Ecco perché stona tremendamente la polemica che sta montando in queste ore sui social. Territorio franco, dove si dice un po’ di tutto: l’ultima polemica riguarda proprio il rigore di Insigne.

LEGGI ANCHE: RAVANELLI ATTACCA INSIGNE

Che, secondo molti, quasi tutti, andava ripetuto. Questo perché Chiellini è entrato in area prima che il capitano del Napoli calciasse il pallone. La domanda sorge spontanea: il rigore di Insigne è da ripetere? A termini di regolamento sì, tutti i calciatori devono stare all’esterno dell’area di rigore finché il pallone non è stato calciato. Se il signor Paolo Valeri fosse stato un arbitro di massima tolleranza e severità, avrebbe potuto certamente far ripetere il calcio di rigore.

rigore insigne

Da prassi, però, più per consuetudine, questo tipo di situazione non viene ravvisata. Perché è una pratica così comune che per ogni partita in cui viene assegnato un rigore andrebbe fatto ripetere. Logico allora che, salvo i casi in cui questa infrazione sia decisiva dopo una respinta del portiere, si tenda a far scorrere normalmente. Insigne calcia a lato e Chiellini, nell’esecuzione, non influisce minimamente. La decisione di Valeri, per quanto non fiscalissima, è più che condivisibile. Non sarebbe cambiata la sostanza: sarebbe meglio concentrarsi sull’analisi dei novanta minuti complessivi piuttosto che fermarsi al singolo episodio.

Please follow and like us:

Lascia un commento

RSS
Follow by Email
Instagram