Marzo 2, 2021

“ON AIR!” – CORSI: “Situazione gravissima, giocatori da cacciare”, GALOPEIRA: “Insopportabile quello che sta accadendo”, PIACENTINI: “Chi ha fatto uscire la notizia non vuole il bene della Roma”, BERSANI: “Stavolta i calciatori non ne usciranno puliti”

Spread the love

“ON AIR!” – CORSI: “Situazione gravissima, giocatori da cacciare”, GALOPEIRA: “Insopportabile quello che sta accadendo”, PIACENTINI: “Chi ha fatto uscire la notizia non vuole il bene della Roma”, BERSANI: “Stavolta i calciatori non ne usciranno puliti”

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

David Rossi (Roma Radio): “L’errore durante Roma-Spezia è stato grossolano, ma non influenza la partita, perché alla fine l’abbiamo persa comunque…”

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Molto spesso ne so più io dei giornali. Smentisco che ieri qualcuno abbia alzato le mani. E sottolineo ieri. Ieri ho ripetuto più volte: “Quando leggeremo quello che è successo nel dopo partita di Roma-Spezia?”. La verità è che ancora non c’è arrivato nessuno. Tutti parlano di un argomento molto molto delicato, ma non lo sa nessuno. Io lo so da ieri, e non ve l’ho detto perchè io sono della Roma e difendo la Roma. Quello che è insopportabile è una squadra che ritrova l’unità per difendere un ragazzo, serio e perbene, che comunque ha commesso un errore. Poi certo, la Roma ha scelto la strada più facile, far pagare tutto al più debole. Ma la squadra ritrova la forza del gruppo per un ragazzino di 30 anni che ha subito una punizione severa…ma l’anima de…vi fate prendere a pizze dagli avversari, non difendete un vostro compagno, non vi ho mai visto fare una cosa da romanisti, e l’unità di intenti la trovate per difendere un ragazzino? Pau Lopez s’è risentito per Gombar! E non ha mai chiesto scusa per l’errore del derby! Lo state usando Gombar…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “I giocatori ieri si sono rifiutati di cominciare l’allenamento. Io spero che Friedkin mandi via anche i nostri idoli, se sono in mezzo, perchè non si può. I giocatori dicono: “Ma che mandate via Gombar? Ma mandate via tutti“. E dunque io questa solidarietà non la vedo…Loro volevano che fosse cacciato anche Fonseca, e invece i giornali ti dicono che loro stanno ancora con l’allenatore. E’ una cosa tutta da ridere. Friedkin sarà sempre presente, ma sarà una presenza assenza, perchè qua non dice niente nessuno… Nessuno pensa ai tifosi della Roma, zero…Nessuno si scusa con i tifosi per quanto successo, ma che scherziamo? La situazione è gravissima…E comincio a domandarmi: “Ma i Friedkin chi sono?”. Qua dovrebbero cominciare a partire le multe. A Dzeko l’avrei licenziato oggi, altrimenti poi si formano i gruppi e finisce che voi società non contate più un caz*o… I giocaotri che si rifiutano di allenarsi…ma che scherziamo? Devi mandarli via…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Nessuno vuole demonizzare Gombar, ma ha sbagliato e paga. E arrivare a dire “non ci alleniamo”…ragazzi, lo spettacolo contro lo Spezia è stato vergognoso, e dopo quella prova hai perso il diritto di fare rivendicazioni quando prendi 4 gol dalla squadra C dello Spezia. Tu non hai diritto di chiedere nulla! Ma anzi saresti dovuto andare dal presidente a dire che ridavi indietro un mese di stipendio! Ma ti devi andare a vergognare! E non voglio sentir parlare di ricostruzioni fantasiose, se ieri tutti noi giornalisti siamo venuto in possesso di certe informazioni è perchè qualcuno ce le ha date. Ieri è uscita una verità, e non voglio sentire addossare questa storia ai giornalisti che l’hanno semplicemente riportata… Chiediamoci piuttosto perchè è stato e per quale motivo, di certo non lo ha fatto per il bene della Roma…”

Dario Bersani (Rete Sport): “I calciatori sono gli ultimi ad accampare pretese dopo aver perso il derby e con lo Spezia in quel modo. E’ incredibile come sia facile pigiare il tasto dell’autodistruzione…solo alla Roma… C’è ancora qualcuno che si diverte a far uscire cose dallo spogliatoio che invece dovrebbero restare dentro. Era tanta la foga di voler difendere l’amico della squadra, così vicino ai calciatori, che si è sbagliata anche la forma, quando qualcuno ha deciso di avvisare la stampa. C’è chi davanti a una cosa del genere ci si butta a pesce, e la cosa magari da granello di sabbia diventa una valanga… Ma i giocatori non pensassero di uscirne puliti stavolta…”

Marco Juric (Rete Sport): “Non lo avremmo mai pensato fino a una settimana fa, ma ora dobbiamo avere timore dello Spezia che dopo la vittoria in Coppa Italia ora sente l’odore del sangue… Da quarti in classifica, non da quattordicesimi, la squadra ha deciso di autodistruggersi anche stavolta…”

Daniele Lo Monaco (Il Romanista – Podcast): “Tra le cose che si dicevano della Roma che ora stavano funzionando era la storia del “finalmente c’è un presidente vicino alla squadra”. Quella era una stupidaggine, perchè la storia del calcio è piena di presidenti vicini e perdenti e di presidenti lontani e vincenti, e il contrario. Ora questa stupidaggine non la dice più nessuno, chi lo sosteneva lo faceva per andare contro Pallotta e ingraziarsi la nuova società. La realtà ci dice che per vincere devi prendere i giocatori migliori, e la Roma storicamente non può farlo…”

Guido D’Ubaldo (Radio Radio): “Ci sono state molte tensioni ieri, specialmente tra un giocatore della vecchia guardia e l’allenatore. Dzeko e Pellegrini hanno provato a salvare Gombar, ma non è stato possibile. E’ stata una giornata un po’ delicata. Questa partita sarà decisiva improrogabilmente per Fonseca: se non batte lo Spezia, la società ritiene che non sarà possibile andare avanti con lui, e la giornata di ieri acuiscono i dubbi. La situazione è precipitata… Immaginate l’imbarazzo di Pinto, probabilmente sarà lui a doverlo esonerare se le cose dovessero andare male… So che Allegri è disposto a parlare con la Roma, ma bisogna parlare di programmi, di soldi, di ingaggi. Non è una cosa che si fa in 5 minuti. Ecco perchè la società non vorrebbe cambiare adesso, ma il destino di Fonseca è compromesso e in ogni caso non sarà l’allenatore della Roma l’anno prossimo…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Mi sembra strano che la società non prenda una posizione per salvaguardare l’allenatore. Se la società non gli dà una mano, Fonseca è in grande difficoltà. Lasciarlo così, rischi di non portare avanti un discorso che è ancora aperto, almeno in campionato. Se invece la cosa è già compromessa e non si vuole confermare Fonseca, averne uno pronto ora sarebbe la cosa più logica… L’incrinatura tra l’allenatore e la squadra è pericolosa, se i giocatori decidono di farti fuori è finita…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Se davvero Dzeko ha detto “ma in che mani siamo”, quelle parole fatte un giocatore del genere allora sarebbe una cosa grave. L’ammutinamento? E’ una cosa anomala, ma penso sia più nei confronti della società che non dell’allenatore, perchè non è Fonseca che ha chiesto il licenziamento di Gombar… La Roma però dovrebbe avere già pronto un piano B. Siamo sicuri che Allegri accetti di arrivare in corsa? ”

Redazione Giallorossi.net

Fonte
Author: Giallorossi.net

Please follow and like us:
RSS
Follow by Email
Instagram