Maggio 15, 2021
Palermo: “Sono deluso da Osimhen, è ancora acerbo per una piazza come Napoli. Dovrebbe andare a giocare in prestito”

Palermo: “Sono deluso da Osimhen, è ancora acerbo per una piazza come Napoli. Dovrebbe andare a giocare in prestito”

Spread the love

A Radio Marte, nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma, è intervenuto Paolo Palermo, agente di Cristian Romero ed ex agente di Floro Flores.

“Io ho vestito la maglia del Napoli per 5 anni, fino alla Primavera. Il Napoli ce l’ho nel cuore.

Gattuso? Apprezzo in primis l’uomo. Non lo conosco personalmente ma credo che sia un leale, non un falso, anzi spontaneo e sanguigno. A livello di capacità professionale forse gli anni di esperienza prima di Napoli lo hanno portato al 70% di capacità. Però nel corso dell’avventura secondo me si è impegnato molto. Qualche sfumatura c’è sempre, il gruppo lo ha gestito e lo sta gestendo bene. I calciatori non sono più quelli di una volta e non sono più quelli di Sarri. Forse storicamente parlando è stato più bravo Gattuso di altri, sta dimostrando di essere bravo nel gestire un gruppo che non è quello degli anni passati.

Sono un po’ deluso da Osimhen, diedi un giudizio favorevole ma mi sta un po’ deludendo come giocatore al momento. Mi sembra ancora acerbo per giocare in una piazza come Napoli: dovrebbe andare in prestito e poi tornare. Anche con Zapata si è fatta la stessa cosa: l’hanno preso per fargli fare l’attaccante di scorta e poi l’anno perso. Nel Napoli questo manca: ha pochissimi giocatori che manda a giocare altrove.

Chi va in Champions League? Bella bagarre, anche la Lazio non molla. Napoli, Roma e Atalanta probabilmente se la giocheranno. Il Milan non credo che cadrà alla fine. Il campionato l’ha già vinto l’Inter, la squadra è una macchina da guerra.

Recupero? Inizialmente vedevo il Napoli spacciato, ora se la può giocare.

Romero? Era stato convocato dalla Nazionale ma poi non si è giocata più. Va detto che comunque l’Atalanta non l’avrebbe mandato. Inutile pronunciarmi comunque perché il campo parla, sta migliorando a vista d’occhio e diventando troppo forte”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

RSS
Follow by Email
Instagram