Luglio 28, 2021

“ON AIR!” – PIACENTINI: “Belotti farebbe innamorare i tifosi, punterei tutto su lui e Locatelli”, SAVELLI: “Isak individuato con l’algoritmo? Ma per favore…”, CORSI: “Voglio farci passare per deficienti”, FOCOLARI: “Ok l’attaccante, ma va rifondata la difesa”

Spread the love

“ON AIR!” – PIACENTINI: “Belotti farebbe innamorare i tifosi, punterei tutto su lui e Locatelli”, SAVELLI: “Isak individuato con l’algoritmo? Ma per favore…”, CORSI: “Voglio farci passare per deficienti”, FOCOLARI: “Ok l’attaccante, ma va rifondata la difesa”

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

David Rossi (Roma Radio): “Partiamo da un presupposto: si vedono società e presidenti quando c’è stato uno scandalo non pagano mai pegno e finisce sempre a tarallucci e vino,…sono stati perfino attenti a calibrare per bene la squalifica a ciccio, per non fargli perdere la carica federale. Ma ancora parliamo di rigori e fuorigioco? Se ancora non avete capito come funziona il gioco e quali sono le vere cose importanti per cui inca**arsi per il calcio, allora è inutile stare a parlare…”

Iacopo Savelli (Roma Radio): “Attenzione, ho una notizia per voi: ho sviluppato un algoritmo che mi ha segnalato un giocatore per la Roma: si chiama Haland… No perchè siccome l’algoritmo ha segnalato l’attaccante dell’attaccante della nazionale svedese, ha già giocato nel Borussia Dortmund, ha giocato 160 partite da professionista, ed è il centravanti della Real Sociedad che sta facendo benissimo nella Liga. E’ un giocatore che Transfermarkt valuta 30 milioni. Ammazza, st’algoritmo è un genio…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Si comincia a delineare il piano dei Friedkin, c’è qualcuno che scrive che si vogliono già vendere El Shaarawy. Da quello che noi leggiamo, c’è da dire che la Roma sembra non avere futuro almeno per i prossimi due anni. El Shaarawy non sarà Pelè, ma era tanto che non giocava, e in questa serie A lui è un titolarissimo visto il calcio che vediamo. E allora non riesco a capire queste voci. E poi si pensa di prendere i giocatori con l’algoritmo. Isak è un pupillo di Ibrahimovic, si conosce, non ci sono bisogno di algoritmi. Qua ci vogliono far passare per deficienti, l’agormitmo è una cazzata, non serve a nulla…Kumbulla? Oggi sapremo che fine farà, ma comunque parliamo di una riserva…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Prendere portiere, centrocampista e attaccante ti verrebbe a costare parecchio, ma ti metterebbe a posto la squadra. Mi domando quale sacrificio varrebbe: non parlo ovviamente di Pastore o Fazio, ma nemmeno di Ibanez. Ti comincio a dire Veretout, ma ti dico pure Pellegrini… Levato Zaniolo

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Io di quelli che erano in campo con l’Italia mi andrei a prendere due giocatori: Locatelli e Belotti. Sarà pure un intruppone, ma non molla mai, si prende un sacco di punizioni, i gol li ha sempre fatti, in doppia cifra ci va sempre. Io penso che farebbe innamorare i tifosi della Roma. Quanto vuoi spendere? 45 milioni per Belotti, 35 per Locatelli, e altri 30 per il portiere: 110 milioni. Se vuoi spendere meno di quello sei un poveraccio… Devi sperare di monetizzare i vari Under, Florenzi, Kluivert, Olsen, e poi ci metti del tuo sopra… Altrimenti ti prendi per un anno Busson, che è in uscita dalla Juve, e punti tutto su quei due giocatori là…”

Dario Bersani (Rete Sport): “Con Zaniolo devi avere una gestione perfetta, devi fare da pompiere, va riavvicinato con calma al rientro. Vista l’importanza delle partite, non penso che la Roma potrà permettersi di giocare in dieci…Mkhitaryan? Non vedo un buon motivo per non rinnovare il suo contratto con la Roma, a meno che non ci sia dietro un grande club che gli offre di più. Però voglio credere che ci sia un minimo di gratitudine da parte sua nei confronti della Roma. Mkhitaryan era un pensionato della Premier League, non considerato da nessuno. Va trattenuto, messo insieme a Zaniolo, e poi va preso un centravanti come Cristo comanda e cercare di fare un bell’attacco…”

Marco Juric (Rete Sport): “Ieri Spinazzola mi ha fatto impressione: avanti e indietro su tutta la fascia per tutta la partita. Io spero di vedere Smalling già titolare contro il Sassuolo. Sul polpaccio di Mkhitaryan ho qualche perplessità in più, quel muscolo è fastidioso, mi preoccupa. Non verrà rischiato per Sassuolo, ma forse nemmeno per l’Ajax. Su Zaniolo andiamoci cauti: c’ha messo 5 mesi per tornare a correre. Si parla di un suo ritorno in campo per fine aprile, ma mi sembra una previsione fin troppo ottimistica…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “In questo momento la partita contro l’Ajax è quella più importante, la Roma vuole tentare la strada della Champions passando da qua…

Furio Focolari (Radio Radio): “Io è da tempo che vi dico che la Roma deve puntare sull’Europa League più che sul campionato, è da mesi che ve lo sto dicendo… I giallorossi hanno un percorso difficile, ma non impossibile. E’ molto più difficile il percorso in campionato. Con l’Ajax se la gioca alla pari, col Manchester è un pochino meno, ma non è squilibrata la sfida. Il percorso da seguire è quello. La Roma sta sei punti sotto in campionato… Io penso che i Friedkin faranno una buona squadra, non vogliono vendere i più bravi. La Roma ha bisogno del centravanti, non c’è dubbio, ma la Roma deve rinforzarsi in difesa. Certi giocatori passano per fenomeni, ma sono scarsi. E infatti è tra le difese peggiori del campionato… Spinazzola ti dice che vorrebbe Acerbi, Bonucci e Chiellini… Ibanez qua viene santificato dopo una buona partita contro il Crotone! Ho sentito dire che è come Aldair… E anche con Villar devi stare calmo. Ma su Villar ci punto, non è la stessa cosa di Ibanez…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Non puoi mollare il campionato adesso, perchè se poi esci con l’Ajax poi che fai? Rischieresti di giocare partite senza prospettiva. Io penso che sia necessario giocare una partita alla volta, recuperando giocatori, anche se le nazionali lasceranno strascichi a tutte le squadre. Devi metterti lì, vincere la prossima, e vedere cosa faranno le altre… Mercato? Bisogna capire dove si vuole iniziare per rinforzare la squadra. Mi pare di aver capito che il centravanti non lo puoi prendere senza Champions. Questa squadra ha bisogno di essere rinforzata, ma hai giocatori che devi cedere ma che non non vuole nessuno. E tu al tempo stesso avresti bisogno di spendere soldi per prendere i migliori…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “La Roma non ha giocatori in difesa, ma il Sassuolo non ha giocatori in attacco, perchè si sono fatti male sia Caputo che Berardi. Gli infortuni in difesa sono stati un grande problema per l’attacco. Io penso che la Roma voglia puntare sull’Europa League per dare una soddisfazione ai propri tifosi in questa stagione… Dalla Roma mi aspetto un mercato non di dismissioni. I giocatori importanti, quelli giovani, resteranno. Questa proprietà non ha intenzione di dismettere. Non mi sembra questo un mercato di grandi offerte irrinunciabili, ma fatto di idee e scambi. I giocatori veri sarà difficile cederli, perchè non ci saranno grandi offerte…”

Redazione Giallorossi.net

Fonte
Author: Giallorossi.net

Please follow and like us:
RSS
Follow by Email
Instagram