Giugno 24, 2021

La tentazione di Fonseca: vincere l’Europa League e poi dire addio alla Roma

Spread the love

La tentazione di Fonseca: vincere l’Europa League e poi dire addio alla Roma

AS ROMA NEWS – L’abbraccio collettivo in campo, quando il difensore Roger Ibanez ha ribaltato il risultato nello stadio olandese dedicato a Cruyff, sbiadendo d’un colpo la collezione di trofei che incorniciava le tribune deserte, è sembrato un segno, scrive l’edizione odierna de La Repubblica (M. Pinci).

Se in campionato un gol può sfilacciare la Roma, in Europa ogni giocatore pare voler tirar fuori di più non solo da sé, ma anche dal compagno. Basti vedere Pau Lopez, che para il rigore e ringrazia qualcuno, dalle parti della panchina, forse il collega Mirante. Quasi stonavano allora, alla fine, le parole ruggenti dell’allenatore. Ma probabilmente Paulo Fonseca sta combattendo una battaglia personale.

Probabilmente il suo nemico invisibile non è un giornalista che “inventa bugie” né le voci che legge su allenatori con cui la proprietà della Roma avrebbe o meno cercato un contatto. Il vero nemico di Fonseca è il silenzio. Quello che accoglie vittorie e sconfitte senza troppe distinzioni, illazioni sul suo futuro e candidature più o meno spontanee a prenderne il posto.

Nessuno, tranne Pinto, ha mai mosso un muscolo per rassicurarlo sul futuro. Nessuno ha speso una parola per aprire una discussione sul rinnovo del contratto in scadenza a giugno. E Fonseca indubbiamente ne risente, nell’umore, funesto anche dopo il gol del 2-1.

Un sondaggio del Benfica, una dimostrazione di interesse dello Slavia Praga, la più concreta forse da parte dello Zenit. Più Napoli e Fiorentina, almeno curiose di vedere cosa sarà. Se c’è una cosa che a Fonseca non fa difetto è l’autostima. Vincesse l’Europa League, magari anche nel club – che da tempo ha deciso di fare a meno di lui – potrebbe venire qualche ripensamento. Ma potrebbe essere lui, a quel punto, a togliersi il gusto di alzare un braccio, scuotere il capo, e dire: “Basta, grazie”.

Fonte: La Repubblica

Fonte
Author: Giallorossi.net

Please follow and like us:
RSS
Follow by Email
Instagram