Giugno 18, 2021
Marino: “De Laurentiis volubile negli atteggiamenti, con Reja dovevo intervenire io per mettere pace tra i due”

Marino: “De Laurentiis volubile negli atteggiamenti, con Reja dovevo intervenire io per mettere pace tra i due”

Spread the love

A Radio Marte nel corso della trasmissione ‘Marte Sport Live’ è intervenuto Pierpaolo Marino, dirigente dell’Udinese. Ecco quanto evidenziato:

“La squadra con Gattuso si è isolata bene dal contesto dispersivo. Il Napoli mi sembra in ottima condizione fisica e Gattuso è stato bravo a isolarsi dalle critiche. Io mi sono sempre meravigliato quando il tecnico azzurro era entrato nel frullatore mediatico della critica, non trovo una spiegazione valida alle eccessive critiche che venivano avanzate al suo lavoro. Molti presidenti operano con rapporti non idilliaci con i propri gestori tecnici ma De Laurentiis ha una volubilità in questi atteggiamenti. Per 4 anni abbiamo avuto Reja eppure con il presidente c’erano momenti di grande frizione e io dovevo intervenire per mettere pace altrimenti il mister sarebbe tornato a casa dispiaciuto e dimissionario. C’erano dei momenti in cui De Laurentiis passava da fasi di innamoramento a fasi di critica, cosa che non dovrebbe appartenergli perché questo destabilizza tutto”.

Spalletti? Quando Reja decise di mollare, lui si era appena liberato dalla Roma e l’ho suggerito. Allora non riuscì a portarlo a Napoli e lui andò allo Zenit. Ritengo che sia un allenatore di un’indiscutibile valore e che per tipologia di progetto tecnico e gioco piacerebbe ai napoletani. Poi sono anche un estimatore di Gattuso e quindi non m’introduco nel rapporto tra lui e De Laurentiis. Forse non sarebbe nemmeno necessario un cambio ma non voglio invadere il campo”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

RSS
Follow by Email
Instagram