Giugno 24, 2021
Fontana a sorpresa: “Spalletti accetterebbe il progetto Napoli, Allegri non credo accetti una panchina che non parta per vincere il titolo”

Fontana a sorpresa: “Spalletti accetterebbe il progetto Napoli, Allegri non credo accetti una panchina che non parta per vincere il titolo”

Spread the love

Domenica sarà una giornata di campionato déjà vu, i ricordi non sono positivi ma è tutta un’altra storia, tutt’altro campionato – queste le parole di Gaetano Fontana, ex calciatore, fra le tante, di Fiorentina e Napoli, ai microfoni de “Il Sogno Nel Cuore”, trasmissione in onda su 1 Station Radio -.

Post Sarri, la rosa del Napoli è cresciuta, maturata. Negli anni hanno sempre lottato per obiettivi importanti, maturando una consapevolezza nuova che ti dà la forza di affrontare le partite con la giusta carica emotiva. In determinati momenti saper gestire le emozioni è importante, e gli azzurri, oggi, hanno l’esperienza per affrontare al meglio queste ultime due gare. Occhio, però, alla spensieratezza della Fiorentina: i viola non hanno più nulla da chiedere al campionato, e la squadra di Gattuso dovrà prestare attenzione a questo aspetto.

Calciatori come Koulibaly, Mertens ed Insigne, presenti in quella gara di 4 anni fa, sono cresciuti tutti e ora sono dei top player. Kalidou ha sofferto la mancanza di Albiol negli ultimi anni, ha dovuto prendere lui le redini in mano della difesa e credo che abbia fatto un enorme passo in avanti. Insigne ha ereditato i gradi di capitano, sono cresciute le responsabilità, ma con piena maturità ha assolto ogni suo impegno. Mertens, invece, si è confermato negli anni percorrendo sempre la via del gol. In questa stagione è mancato tanto il belga, così come Osimhen. Le loro assenze, purtroppo per il Napoli, sono coincise, e i partenopei si sono dovuti adattare con Petagna, o, addirittura, Lozano o Politano prima punta.

Gattuso? Se dovesse andare via mi dispiacerà. Il Napoli non ha funzionato, in termini di risultati, perché mancavano i giocatori che segnavano. Non a caso, quando Rino ha ritrovato questi elementi, ha iniziato a macinare punti importanti in classifica. Credo che Gattuso sia un mister maturo ed intelligente da poter portare avanti questo progetto.

Allegri o Spalletti? Più che un discorso tecnico, farei un discorso di ambizioni. Chi può accettare un progetto dimensione Napoli, credo sia Spalletti. Allegri non credo che accetti di ritornare in panchina prendendo una squadra ai nastri di partenza non favorita per il titolo”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

RSS
Follow by Email
Instagram