Ottobre 17, 2021

“ON AIR!” – ROSSI: “Con Shomurodov la Roma può passare al 4-3-1-2”, AGRESTI: “Operazione che fatico a comprendere”, BERSANI: “Spero ricacci in gola le critiche che gli stanno piovendo addosso”

Spread the love

“ON AIR!” – ROSSI: “Con Shomurodov la Roma può passare al 4-3-1-2”, AGRESTI: “Operazione che fatico a comprendere”, BERSANI: “Spero ricacci in gola le critiche che gli stanno piovendo addosso”

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le  frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

David Rossi (Roma Radio): “Mourinho ci sta consegnando una squadra che può entrare nel cuore dei tifosi, questo è il primo tassello messo a posto. Poi parlare di squadra con una sua fisionomia sia a livello tattico che di mercato, quella secondo me è ancora una cosa in divenire. Manca Vina, c’è Xhaka in ballo da diverse settimane, c’è uno Shomurodov che potrebbe arrivare da un momento all’altro. Il suo acquisto mi fa venire il dubbio che Mourinho voglia cambiare lo schieramento e giocare con un trequartista centrale e due punte. E questo vorrebbe dire un 4-3-1-2, con le punte che sarebbero Dzeko, Borja Mayoral, Shomurodov, Zaniolo ed El Shaarawy. Cioè in 5 per due maglie, ci sta…Oppure la Roma manterrà il 4-2-3-1 che, se serve, può passare al 4-3-1-2 nel corso della partita…”

Paolo Cosenza (Centro Suono Sport): “Zaniolo mi sembra che stia psicologicamente migliorando, ma viene da due crociati rotti: solo chi ci è passato sa cosa vuol dire…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Io oltre alla grinta, ieri sera ho visto altro: tatticamente ho notato cose interessanti, differenti da quelle viste nelle altre partite. E ho visto anche una buona condizione atletica. Certo, quello che salta agli occhi è questa voglia, questa reazione, questa grinta che ci hanno messo i calciatori, tipo Mancini: che bello vederlo saltare in area col gomito largo, mi commuove. Penso che Mourinho sia soddisfatto. Shomurodov? Se pensavamo che arrivasse Icardi è ovvio che non si può essere contenti, ma se ragioniamo nell’ottica di completare un reparto insieme a Dzeko e Mayoral, allora può essere una buona operazione…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Ieri era una partita che non contava niente, eppure quanto c’è roduto prendere quel gol a fine match. Questo significa che la squadra già ti trasmette qualcosa. Ora la Roma ci ha proprio riacceso. Se già ci sono dei buoni segnali, senza tutti questi giocatori che devono ancora arrivare, non si può che migliorare. Mourihno? Mi sembra che stia scegliendo giocatori già pronti, come Xhaka e Vina. Su Shomurodov, lo dovremo vedere. Se non va via Dzeko, l’attacco resta così. Secondo me Shomurodov è un po’ meno di Belotti. Calciatore duttile? Si ma ha sempre fatto la punta, non parliamo di un esterno che ti rientra. Nel 3-5-2 del Genoa e in quello del Rostov ha sempre fatto la punta…”

Dario Bersani (Rete Sport): “Quanto sarei contento se arrivasse questo Shomurodov e ricacciasse in gola tutto quello che gli addetti lavori stanno dicendo del suo acquisto, pontificando a priori sul come si fa a spendere tutti quei soldi. Ma io mi fido più di Mourinho di uno scemo che esce così e pretende di sapere questa operazione prima per darti la benedizione. Io non dico che abbiamo preso Mbappè, ma descriverlo come un calciatore mediocre…andiamoci piano con le stroncature…Il mercato finisce il 31 e aspettiamo quella data per dare giudizi definitivi…”

Marco Juric (Rete Sport): “Scambio Florenzi-Perisic? Lo farei subito, ma al momento non c’è nulla, è solo una suggestione. Le critiche su Shomurodov? Magari sono gli stessi che dicevano che Mourinho era un allenatore bollito. Ce li segniamo tutti. Io l’unica cosa che non capisco è perchè vendiamo sempre in prestito con diritto di acquisto, e compriamo sempre con l’obbligo…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Shomurodov? Trattativa in fase avanzatissima, diventerà un giocatore della Roma. Cosa può aggiungere? Tanti soldi al Genoa, altro non so…E’ un giocatore di 26 anni che in serie A ha giocato 16 partite da titolare, pagarlo quasi 20 milioni è una cifra clamorosa. La Roma spende molto, questo è un merito e gli va riconosciuto, ma secondo me quasi 20 milioni per Shomurodov in questo mercato non si possono spendere. A parte che non so dove lo mette, nel Genoa faceva la seconda punta, ma nel gioco della Roma non è contemplata la seconda punta. E’ un’operazione che fatico a comprendere sia da un punto di vista tecnico che tattico…Se l’avessi preso per due soldi sarebbe potuta pure essere una scommessa, ma qua parliamo di tanti soldi. Con una cifra del genere in questo mercato ci potresti prendere molto di meglio… Rui Patricio? Sì, per carità, ha fatto un paio di belle parate, ma per me è stato pagato troppo. E’ un buon portiere come lo è Olsen. Io avrei preso Gollini a 15 milioni…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Shomurodov? Sono perplesso al di là delle cifre pagate. Shomurodov non è un giovane, ha 26 anni, e se a quella età non sei titolare nel Genoa ma perchè ti prende la Roma? Ballardini fa giocare Destro, e non Shomurodov…Gli ho visto giocare molto bene qualche partita, ma ripeto, non è un titolare del Genoa. E cosa ci fa alla Roma? Sono domande che dobbiamo farci…Giocare con due punte? Così penalizzi Zaniolo. Comunque le chiacchiere stanno a zero: i numeri ce li ha, lui a pallone ci sa giocare, ma parliamo di uno che non gioca titolare nel Genoa, e se sei forte a 26 anni dovresti essere la stella del Genoa. L’unica soluzione è che per Mourinho può essere un attaccante che subentrando dalla panchina può fare bene… La partita di ieri? Molto reattivo Rui Patricio, è una nota a favore. Forse sarà stato pagato troppo, ma è un buon portiere. E’ migliore dei vari Pau Lopez, Olsen, Mirante…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Shomurodov è un duttile, può giocare da prima o da seconda punta, ha fisicità ed è pure veloce. Ha delle buone qualità, ma lì mi fermo anche io. Però se non giochi con continuità diventi un calciatore che va a intermittenza. Ha fatto dei gol di buona fattura, ma nella grande squadra credo che faccia fatica a fare il titolare…

Francesco Di Giovambattista (Radio Radio): “Nonostante la stazza, Shomurodov è un attaccante mobile e tecnico, che cerca l’uno contro uno. Può essere una spalla per Dzeko. Oppure Mourinho potrebbe cercare di cucirgli addosso un ruolo alla Mandzukic nella Juve di Allegri: utilizzarlo per creare scompiglio e fisicità in una zona di campo più larga che non verso il centro…Ma non penso che verrà alla Roma per fare il titolare…”

Redazione Giallorossi.net

Fonte
Author: Giallorossi.net

Please follow and like us:
RSS
Follow by Email
Instagram