Settembre 19, 2021

Braida: «Locatelli? era uno dei giovani più talentuosi del vivaio in quegli anni»

Spread the love

Ariedo Braida, ex dirigente di Milan e Barcellona e ora alla Cremonese, ha parlato di Pjanic, di Juve e di Locatelli in un’intervista

Intervistato da TuttosportAriedo Braida ha parlato così di Juve. Le dichiarazioni del direttore della Cremonese.

LOCATELLI – «Manuel era uno dei giovani più talentuosi del vivaio in quegli anni. È un ragazzo di qualità e personalità. Tanto nel Sassuolo quanto all’Europeo con l’Italia ha giocato con autorità. Juve? Giovanni (Carnevali ndr) ha fatto la gavetta e adesso è un dirigente di spessore, che conosce benissimo il mercato. Carnevali è una persona brillante, come l’altro nostro amico Beppe Marotta. Ma è più facile che Giovanni offra una cena al ristorante piuttosto che uno sconto su Locatelli».

PJANIC – «L’ho incrociato 3-4 giorni fa proprio a Barcellona, dove sono stato per questioni personali. Ci siamo visti per caso vicino al Camp Nou e abbiamo parlato. Pjanic vorrebbe tornare alla Juventus. Di sicuro Allegri lo conosce meglio di tutti».

RONALDO RESTA O PARTE – «È come puntare sul rosso o sul nero alla roulette (risata). Vista la difficile situazione economica generale, penso che alla fine resterà alla Juventus. Ma per i grandi giocatori come CR7 può sempre succedere di tutto fino alla fine. Un prodotto di qualità ha sempre mercato, anche in tempi di crisi».

The post Braida: «Locatelli? era uno dei giovani più talentuosi del vivaio in quegli anni» appeared first on Milan News 24.

Please follow and like us:
RSS
Follow by Email
Instagram